Visualizza questo blog in altra lingua.

Se il tuo cuore lo sente,dona un po della tua abbondanza...TI AMO

13 feb 2017

Hai bisogno di perdonare tuo fratello, perché insieme condividete la demenza o il Cielo. Parte 3.

Capitolo 19.
La consecuzione della pace.
IV-Gli ostacoli alla pace
D-1- Lo scorrimento del velo. Continuazione.
Scaricare audio mp3. Scaricare pdf

15. Questo è tuo fratello che è stato crocifisso dal peccato e che aspetta di essere liberato dal dolore


Non concederesti il tuo perdono, quando lui è l'unico che lo può dare a te?

In cambio della sua redenzione, Egli ti darà quella Sua, tanto indubitabilmente come che Dio ha creato ogni cosa vivente e la ama.

E la darà a te veramente, perché sarà offerta nella stessa maniera in cui è ricevuta. 

Non c'è grazia del Cielo che tu non possa offrire a tuo fratello e ricevere del tuo santissimo Amico.

Non permettere che lui la possa negare a te, perché ricevendola la starai offrendo a lui. 

E lui riceverà da te ciò che tu hai ricevuto da lui. 

La redenzione ti è stata concessa perché tu la possa dare a tuo fratello e perché in questo modo tu la possa ricevere.

Stai liberando a quello che hai perdonato e stai partecipando di ciò che dai. 

Perdona i peccati che tuo fratello crede di avere commesso, così come ogni colpevolezza che credi di vedere in lui.
16. Questo è il santo luogo della risurrezione, dove siamo ritornati di nuovo e dove ritorneremo fino a che la redenzione sia stata consumata e ricevuta. 

Prima di condannare tuo fratello ricorda chi è lui. 

E ringrazia Dio che lui sia santo e che è stato concesso a lui il regalo della santità per te.

Unisciti a lui con allegria ed elimina ogni traccia di colpevolezza nella sua turbata e torturata mente.

Aiutalo a sollevare il pesante carico di peccato che hai messo sulle sue spalle e che lui ha accettato come proprio e gettalo via da lui sorridendo felice. 

Non lo opprimere contro la sua fronte come se fosse una corona di spine, né lo inchiodi lasciandolo irredento e senza speranza.
17. Abbi fede in tuo fratello, perché la fede, la speranza e la misericordia sono tue per darle a lui. 

Alle mani che danno viene dato il regalo. 

Contempla tuo fratello e vedi in lui il regalo di Dio che vuoi ricevere.

Quasi è Pasqua, la stagione della risurrezione. 

Concediamoci la redenzione l'uno con l'altro e condividiamola, per poterci alzare uniti nella risurrezione e non separati nella morte.

Contempla il regalo della libertà che ho dato allo Spirito Santo per te e liberatevi insieme offrendo allo Spirito Santo lo stesso regalo.

E quando lo darai a Egli, accettalo da Egli in cambio di ciò che hai dato a Egli. 

Egli conduce me e te perché ci possiamo trovare qui, in questo sacro luogo e insieme prendere la stessa decisione.