Visualizza questo blog in altra lingua.

Se il tuo cuore lo sente,dona un po della tua abbondanza...TI AMO

01 ott 2013

La tua credenza, che ti manca qualcosa è una illusione. Corso dei Miracoli.

Sat Nam miei fratelli!! Oggi in questa giornata perfetta desidero per tutti noi, pioggia di benedizioni in tutte l'area della nostra vita, che possiamo vivere felice e in pace per sempre.

Dal'inizio di questo corso sempre vi ho parlato delle credenze, di questo cumulo di preconcetti, idee, opinioni che abbiamo su di noi quindi su tutti e tutto. 

Le credenze le abbiamo creati noi e perciò abbiamo fede in loro, quando dico noi mi riferisco anche alla società, agli antenati, genitori, parenti, la scuola ecc.. 

Queste credenze ci impediscono di perdonare. Il perdono elimina tutte le paure e i timori. Quando perdoniamo stiamo creando amore, stiamo creando pace, luce. 

Perdonare e liberare, e questo è un grande dono. Mentre la nostra mente continue ad albergare alcun tipo di credenze, sia qual sia sarà impossibile perdonare e trovare la pace!!

Queste credenze sono quelle che ci impediscono di perdonare noi e gli altri.  Perdonando vivremo felici, pieni di abbondanza e conosceremo la pace vera e durevole.   Grazie! Namastè!! Hari Shabab Kaur.
Un Corso in Miracoli
Testo Libro degli esercizi Manuale per gli insegnanti
Capitolo 1.
Il significato dei miracoli.
Principi dei Miracoli. 
VI. L'illusione della necessità.
1. Tu che vuoi la pace solo la puoi trovare perdonando completamente. Nessuno può  imparare a meno che voglia imparare e creda che in qualche modo lo necessita. 

Se bene nella creazione di Dio non manca nulla, in ciò che tu hai creato è evidente la sua mancanza. 

Infatti questa è la differenza fondamentale tra l'una e l'altra. L'idea di
mancanza implica che tu credi che saresti meglio in uno stato, che in qualche modo, fosse diverso da quello dove ti trovi ora. 

Prima della "separazione", che è ciò che significa la "caduta", non c'era nessun tipo di mancanza. Non c'era nessuna esigenze e nessun tipo di bisogno.

Le necessita sorgono unicamente perché tu stai privando a te stesso

Attui secondo l'ordine particolare dei bisogni che hai impostato a te stesso. Questo alla sua volta, dipende dalla tua percezione di ciò che sei.
2. L'unica mancanza che hai realmente bisogno di correggere è la tua sensazione di essere separato da Dio. 

Quel senso di separazione non sarebbe mai sorto se tu non avessi distorto la tua percezione della verità, percependoti come qualcuno che ha necessità. 

L'idea di un ordine di necessità è nata perché, avendo fatto questo errore fondamentale, ti eri 
già frammentato ai livelli che implicano diverse esigenze. 

Pian piano ti vai integrando diventerai uno. Quando le necessità se unificano, quindi diventano un'azione unificata perché questo elimina ogni conflitto.
3. L'idea di ordine dei bisogni, proviene dall'errore originale che uno può essere separato da Dio, richiede la correzione al suo proprio livello prima di poter correggere l'errore di percepire livelli. 

Non puoi comportarti in modo efficace mentre stai in diversi livelli. Ma mentre lo farai la correzione deve venire verticalmente dal basso verso l'alto

Questo è così perché credi di vivere nello spazio, dove  i concetti come "su" e "giù" hanno senso. In ultima istanza, 
né lo spazio né il tempo hanno nessun significato. Entrambi sono solo credenze.
4. Il vero scopo di questo mondo è quello di usarlo per correggere la tua incredulità

Non potrai mai controllare di persona gli effetti della paura, perché la paura è la tua propria invenzione, e non puoi se non credere a quello che tu stesso hai inventato

In attitudine, quindi, anche non nel contenuto, è come se tu fossi il tuo Creatore, quello che ha una fede perfetta nelle Sue creazioni che Egli è quello che le ha creati. 

Credere in qualcosa  produce l'accettazione della sua esistenza. Perciò tu puoi credere a quello che nessun altro pensa che è vero. Per te è vero perché tu lo hai fabbricato.
5. Tutti gli aspetti della paura sono false, perché non esistono affatto. 

Nella misura in cui sei disposto a sottoporre le tue convinzioni a questo test, in tale misura se correggeranno le tue percezioni.

L'amore perfetto fa svanire la paura.
Se c'è paura è che non c'è amore perfetto.

Di più:

Solo l'amore perfetto esiste.
Se c'è paura, questo produce uno stato che non esiste.
Credi a questo e sarai libero perché soltanto Dio può stabilire questa soluzione e questa fede è il Suo dono.


Grazie fratelli miei!! Ci vediamo al prossimo post. Vi amo!! Namastè!! MI DISPIACE PERDONAMI  GRAZIE   TI AMO. GoogleTi potrebbe interessare: Tutti i post del corso di miracoli.