17 dic 2013

Lo spirito santo ti invita a vivere l'esperienza della gioia. Parte 2.

Sat Nam!! Tante benedizioni!!

Questo è un momento bellissimo e dobbiamo essere felici di aver iniziato questo corso di miracoli che ci sta cambiando la vita. 

Quando ho iniziato a studiare il corso, stavo attraversando un periodo molto brutto della mia vita, quello è ciò che pensavo in quel momento, "che era brutto".


Dopo mi sono resa conto che non era così ma che era una opoortunità. 

Tutto ciò che stava attraversando era una lezione da imparare e che era l'opportunità che necessitavo per capire che tutto ciò per cui soffrivo era stato creato dalla mia mente. 

Man mano facevo il corso di miracoli mi rendevo conto della verità e ho capito che era ora di prendere coscienza della verità delle cose che vedevo. 

Ho scelto di esperimentare la gioia di vivere quello che in verità sono: spirito di Dio libero e inmutabile come lo sei anche tu. Ti amo. Namastè!!
Confezione di 40 Bottigliette da 10 ml di Essenze Floreali
Un corso di miracoli.
Capitolo 5.
Guarigione e pienezza. 
1. L'invito allo Spirito Santo. 

5. Lo Spirito Santo è la mente di Cristo, ed è consapevole della conoscenza che si trova oltre la percezione. 

Lo Spirito Santo ha cominciato ad esistere come medio di protezione al verificarsi la separazione, quindi, ha ispirato allo stesso tempo il principio dell'Espiazione.

Prima di allora non c'era bisogno della guarigione, perché non c'era nessun sconsolato. 

La voce dello Spirito Santo è la chiamata all'Espiazione, vale a dire al ritorno dell'integrità della mente. 

Quando l'Espiazione sia completata e tutta la figliolanza sia guarita, già non avrà una chiamata di ritorno.

Però ciò che Dio crea è eterno. 

Lo Spirito Santo rimarrà con i Figli di Dio per benedire le creazioni di questi e tenerli alla luce della felicità.
6. Dio ha onorato anche le false creazioni dei Suoi Figli perché loro li avevano già fabriccato. 

Ha benedetto anche i suoi Figli con una maniera di pensare che fosse capace di elevare le loro percezioni in modo che loro potessero raggiungerlo.

Lo Spirito Santo è la Mente dell'Espiazione. 

Rappresenta uno stato d'animo abbastanza vicino a Mentalità-Uno, in modo che il trasferimento ad essa sia finalmente possibile. 

La percezione non è la conoscenza, ma può essere trasferita alla conoscenza o attraversarla. 

Forse sia più utile in questo caso utilizzare il significato letterale della parola "trasferita" ossia "trasportata", dal momento che l'ultimo passo è Dio chi lo dà.
7. Lo Spirito Santo, l'ispirazione che l'intera filiazione condivide, induce a un tipo di percezione nella quale molti elementi sono come quelli del Regno dei Cieli:

In primo luogo, la sua universalità è perfettamente inequivocabile e nessuno che la raggiunga potrebbe pensare neanche per un momento che condividerla significa qualche altra cosa che non sia vincere.

In secondo luogo, è una percezione che è incapace di attaccare e quindi, è veramente ricettiva. 

Ciò significa che se ben non genera conoscenza, neanche genera nessun ostacolo.

Finalmente, indica il sentiero che conduce a ciò che è oltre la guarigione e conduce la mente oltre la propria integrazione verso i percorsi della creazione. 

A questo punto è dove si verificano sufficienti cambiamenti quantitativi per produrre un vero salto di qualità.

Grazie bello essere! Ti amo e ti benedico!! Namastè!! Hari Shabab Kaur. Tutti siamo uno!!

Visualizza questo blog in altra lingua.

Se il tuo cuore lo sente,dona un po della tua abbondanza...TI AMO