Visualizza questo blog in altra lingua.

Se il tuo cuore lo sente,dona un po della tua abbondanza...TI AMO

28 dic 2013

Permetti che lo spirito santo svanisca in te l'idea della'oscurità. Parte 1.

Sat Nam miei cari fratelli!! Tante benedizioni. Continuiamo con il corso di miracoli, già stiamo nel capitolo 5 ed è tanto ciò che abbiamo imparato. 

Ancora la nostra mente è negata ad accettare alcune cose, ma piano piano lo farà, sempre e quando noi continuiamo a ripetere le idee di questo meraviglioso corso e man mano permettiamo che questi pensieri possano germogliare.


Accettiamo queste nuove idee senza farci tante domante e senza tentare di capire con la mente ma solo sentire con il cuore.


Lasciamo che accadano le cose così come Dio ha deciso.


Ricorda che siamo essere divini sperimentando una vita umana e che prima o poi dobbiamo tornare a casa, che è la nostra mente retta dove tutto è come dev'essere e dove siamo pieni e abbondanti. Ti amo.
Set Completo Estratti Floreali - 40 Flaconi da 10ml
Un corso di miracoli. 
Capitolo 5. 
La guarigione e la pienezza. 
II. La Voce che parla per Dio. Prima parte.
1. Curare non è creare, è riparare.

Lo Spirito Santo promuove la guarigione guardando oltre ciò che i Figli di Dio erano prima che la guarigione fosse necessaria e oltre quello che saranno una volta che guariranno.

Questa alterazione della sequenza del tempo dovrebbe esserti famigliare in quanto è molto simile alla variazione che il miracolo produce nella percezione del tempo.

Lo Spirito Santo è la motivazione per raggiungere la mente miracolosa, la decisione di porre rimedio alla separazione rinunciando ad essa. 

La tua volontà è ancora in te perché Dio l'ha messa nella tua mente e anche se puoi continuare a mantenerla addormentata non puoi distruggerla.

Dio stesso mantiene la tua volontà viva trasmettendola dalla Sua mente alla tua, mentre dura nel tempo.

 Il miracolo in sé è un riflesso di questa unione di volontà tra Padre e Figlio.
2. Lo Spirito Santo è lo spirito della gioia.

È la chiamata a tornare con cui Dio ha benedetto le menti dei suoi figli separati.

Questa è la vocazione della mente.

Prima della separazione la mente non aveva nessuna vocazione,  perché prima di questo semplicemente essa non avrebbe potuto capire la chiamata alla mente sana. 

Lo Spirito Santo è la risposta di Dio alla separazione, il mezzo attraverso il quale l'Espiazione guarisce fino a quando la mente sarà reintegrata pienamente nel processo della creazione.
3. Sia la separazione come il principio che governa l'Espiazione sono iniziati simultaneamente.

Quando l'ego è stato generato Dio mise nella mente la chiamata alla gioia. 

Questa chiamata è così tanto forte che l'ego svanisce davanti il suo suono. 

Ecco perché devi scegliere di ascoltare una delle due voci che c'è dentro di te.

Una l'hai inventata tu e non è parte di Dio.

L'altra l'ha data Dio a te e ti chiede solo di ascoltarla. 

Lo Spirito Santo è in te in un senso molto letterale. 

Sua è la voce che ti chiama a ritornare dove eri prima e dove sarai di nuovo.

Tuttavia in questo mondo è possibile ascoltare solo quella voce e nessun'altra. 

Per questo hai bisogno di sforzo, così come di avere un grande desiderio di imparare. 

Quella è l'ultima lezione che ho imparato, ed è che i Figli di Dio godono della stessa uguaglianza come studenti e come figli.
4. Tu sei il Regno dei Cieli, ma hai permesso che la credenza nel buio si infiltrasse nella tua mente, in modo che adesso hai bisogno di una nuova luce. 

Devi permettere che lo splendore dello Spirito Santo svanisca in te l'idea dell'oscurità.

Sua è la gloria ed è di fronte a questa che la dissociazione scompare e il Regno del cielo torna ad occupare il posto che merita:

Prima della separazione non avevi bisogno di guida, perché avevi la conoscenza, quella che avrai di nuovo ma che in questo momento non hai.
5. Dio non guida, perché l'unica cosa che può fare è condividere la Sua conoscenza perfetta. 

Guidare è la stessa cosa che valutare, in quanto implica che c'è un modo giusto e un modo sbagliato di procedere, una cosa che devi scegliere e un'altra che devi evitare.

Quando scegli una opzioni devi per forza rinunciare ad un'altra. 

Scegliere lo Spirito Santo è la stessa cosa che scegliere Dio. 

Dio è dentro di te in senso letterale, meglio dire  tu sei parte di Egli. 

Quando hai scelto di abbandonare Dio, Egli ti ha dato una Voce perché parlassi per lui, perché Egli non poteva più condividere la sua conoscenza con te liberamente.

La comunicazione diretta è stata interrotta quando tu hai inventato un'altra voce. 
6. Lo Spirito Santo ti chiama a ricordare come a dimenticare.

Hai scelto di essere in uno stato di opposizione in cui gli opposti sono possibili.

Come risultato, ci sono alcune decisioni che devi prendere.

Nello stato di santità la volontà è libera, in modo che il suo potere creativo è illimitato e scegliere non ha nessun senso. 

Il potere di scegliere è lo stesso potere di creare, ma la sua applicazione è diversa.

Scegliere implica che la mente è divisa. 

Lo Spirito Santo è una delle alternative tra cui scegliere.

Dio non ha lasciato i Suoi Figli in lutto anche se loro hanno deciso di abbandonarlo.

La voce che loro hanno messo nella sua mente non era la voce della sua volontà, in favore della quale lo Spirito Santo parla. Un corso di miracoli.

Grazie bellissimo essere per essere presente nella mia vita e per leggere i miei post. Pioggia di benedizioni e abbondanza. Ti amo. Tu sei me e io sono te. Namastè. GoogleTutti post del corso di miracoli.