Visualizza questo blog in altra lingua.

Se il tuo cuore lo sente,dona un po della tua abbondanza...TI AMO

27 gen 2014

Mantieniti attento solo in favore di Dio e del suo Regno. Parte 1.

Sat Nam miei cari fratelli!! Tante benedizioni in questo giorno meraviglioso. Continuiamo con il corso di miracoli, con il tema lezioni di amore.

La vita è semplice e dobbiamo viverla pienamente di instante in instante. 


Quando viviamo nel presente ci godiamo tutto ciò che arriva ed  è anche una maniera per osservare tutto ciò che accade, per conoscerci, per essere attenti a tutte le proiezioni  dell'ego.


Cosi ci renderemmo conto di ciò che dobbiamo riconoscere, accettare, perdonare, e liberare


Vivendo pienamente il nostro giorno ci farà sperimentare la vera pace e la vera felicità. 
Ti amo. Namastè
Quadretti di Kamut al Cioccolato
Capitolo 6. 
Le Lezioni di amore. 
V-Le lezioni dello Spirito Santo
C-Mantieniti attento solo in favore di Dio e del suo Regno.

1.Abbiamo detto in precedenza che lo Spirito Santo valuta e deve farlo. 

Lo Spirito Santo separa il vero dal falso nella tua mente e ti insegna a giudicare ogni pensiero che tu hai permesso di far entrare in essa, alla luce di ciò che Dio ha messo lì.

Lo Spirito Santo, alla fine di rafforzare il regno in te, conserva solo quello che è in accordo con quella luceaccetta e purifica ciò che è parzialmente in accordo con il Regno.

Ma ciò che è in totale disaccordo lo rifiuta giudicando contro di esso.

Questo è il modo in cui Egli mantiene la consistenza perfetta del Regno e la sua unificazione perfetta.

Ricorda però, che ciò che lo Spirito Santo respinge, l'ego lo accetta. 

Questo perché entrambi sono in completo disaccordo su tutto, come sono in completo disaccordo con quello che sei. 

Le credenze dell'ego intorno a questo tema fondamentale variano considerevolmente e questa è la ragione per cui suscita diversi stati di animo.

Lo Spirito Santo non cambia mai in questo punto e quindi,  l'unico stato di animo che genera è quello della gioia. 

Egli protegge questo stato respingendo tutto ciò che non lo incoraggia e così soltanto Egli può farti mantenere in uno stato di perfetta beatitudine.
Lo Spirito Santo ti insegna a non giudicare gli altri, perché non vuole che tu insegni nulla che sia sbagliato e che in questo modo tu stesso lo possa imparare. 

Non sarebbe coerente se ti fosse consentito il poter rinforzare ciò che devi imparare ad evitare.

Nella mente del pensatore dunque, lo Spirito Santo è giudicante, ma solo con il fine di unificare la mente in modo che possa percepire senza giudizio.

Questo permette alla mente di insegnare senza giudizio e quindi di imparare ad essere libera da loro. 

Questa correzione è necessaria solo nella tua mente alla fine che tu possa smettere di proiettare invece di estendere. 

Dio stesso ha stabilito ciò che puoi estendere con perfetta sicurezza.

Pertanto, la terza lezione dello Spirito Santo si legge: Mantieniti attento solo in favore di Dio e del suo Regno.
3.Questo è uno dei passi più importanti per produrre un cambiamento fondamentale.

Tuttavia, contiene comunque un aspetto del processo di invertire il pensiero, poiché implica che ci sia qualcosa contro cui devi stare all'erta.

Questo passo rappresenta un importante progresso sulla prima lezione, che è soltanto il principio del processo di inversione del pensiero e anche rispetto al secondo, che è essenzialmente l'identificazione di ciò che è più desiderabile.

Questa fase, che è la conclusione logica della seconda, così come la seconda lo è della prima, evidenzia la dicotomia tra il desiderabile e l'indesiderabile. Così, rende la scelta finale inevitabile.
4. Mentre il primo passo sembra esacerbare il conflitto e il secondo, in una certa misura, può ancora coinvolgerti in esso, il terzo passo richiede un'attenzione costante contro il conflitto.

Ti ho detto che puoi essere vigile contro l'ego come a suo favore. 

L'ultima lezione insegna non solo che è possibile, ma che hai bisogno di essere attento.

Non si occupa della questione dei gradi di difficoltà, ma del fatto che la tua prima priorità dovrebbe essere quella di rimanere sveglio.

Questa lezione è inequivocabile perché insegna che non bisogna mai fare eccezioni, anche se non nega che la tentazione di farle si presenteranno sempre.

In questo punto è dove ti viene chiesto, nonostante il caos, di essere coerente.

Purtroppo la coerenza e il caos non possono coesistere a lungo, dal momento che si escludono a vicenda.

Tuttavia, mentre ti sia necessario essere vigile contro qualcosa, non starai riconoscendo questa mutua esclusione e continuerai a credere che puoi scegliere la consistenza o il caos.

Quando ti dicono cosa devi scegliere, lo Spirito Santo finirà per insegnarti che non devi scegliere affatto.

Questo alla fine libererà la tua mente dal dover scegliere e la indirizzerà verso la creazione all'interno del Regno.
5. Scegliere attraverso lo Spirito Santo ti condurrà al Regno. Puoi creare attraverso il tuo vero essere, ma bisogna che tu impari a ricordare chi sei.

Il modo per ricordarlo è inerente al terzo passo, che collega le lezioni implicite con le altre due e va oltre loro verso una reale integrazione.

Se consenti che nella tua mente esista solo ciò che è proprio quello che Dio ha messo in essa, la starai riconoscendo come Dio l'ha creata.

Pertanto, la starai accettando così com'è.

Dal momento che sai che la tua mente è integra starai insegnando la pace, perché crederai ad essa.

Dio, comunque darà il passo finale per te, ma quando arriverai alla terza fase, lo Spirito Santo avrà già preparato te per Dio.

Egli ti sta preparando per la conversione”da avere ad essere” in virtù della naturalezza stessa dei passi che devi dare con Egli. Un corso di miracoli.

Grazie bellissimo essere per essere presente nella mia vita e per leggere i miei post. Pioggia di benedizioni e abbondanza. Ti amo. Tu sei me e io sono te. Namastè. GoogleTutti post del corso di miracoli.