25 gen 2014

Per avere devi dare tutto a tutti.

Sat Nam miei cari fratelli!! Tante benedizioni in questo giorno meraviglioso. Continuiamo con il corso di miracoli. Ti amo. Namastè.

Oggi riposi nella pace di Dio, in calma e senza paura

Ognuno dei tuoi fratelli viene a riposare e ti offre anche il loro riposo

Ci riposiamo insieme qui, perché in questo modo il nostro riposo è totale e quello che oggi diamo e quello che abbiamo già ricevuto

Il tempo non è il custode di ciò che diamo oggi

Diamo anche a quelli che  non sono nati ancora e anche a quelli che sono partiti, a ogni pensiero di Dio e alla mente in cui questi pensieri sono nati e dove riposano

E ricordiamo a loro il proprio luogo di riposo ogni volta che diciamo a noi stessi: "riposo in Dio"
Fontanella Zen Semplice
Un corso di miracoli.
Capitolo 6.
Le Lezioni di amore. 
V-Le lezioni dello Spirito Santo
A-Per avere devi dare tutto a tutti.

1. Quando il tuo corpo, il tuo ego e i tuoi sogni spariranno saprai che sei eterno.

Forse pensi che questo si raggiunge attraverso la morte, ma con la morte non otterrai nulla perché la morte non è niente.

Tutto si ottiene con la vita e la vita è parte della sfera della mente e si trova nella mente

Il corpo né vive e né muore perché non può contenere te, che sei la vita.

Se condividiamo la stessa mente tu puoi vincere la morte dato che io stesso l'ho fatto.

La morte è un tentativo di risolvere i conflitti senza prendere nessuna decisione.

Come tutte le altre soluzioni impossibili dell'ego, questa non avrà alcun risultato.
2. Dio non ha creato il corpo, perché il corpo è distruttibile e quindi non è parte del Regno. Il corpo è il simbolo di ciò che credi di essere.

È chiaramente un meccanismo di separazione e quindi non esiste.

Lo Spirito Santo, come sempre, utilizza ciò che hai fatto e lo trasforma in una risorsa di apprendimento.

Ancora una volta, e come sempre, reinterpreta ciò che l'ego usa come un argomento a favore della separazione e lo trasforma in una manifestazione contro di essa.

Se la mente può guarire il corpo, ma il corpo non può guarire la mente, allora la mente deve essere più forte del corpo. 

Ogni miracolo è una dimostrazione di questo.
3. Ho detto che lo Spirito Santo è la motivazione dei miracoli. 

Lo Spirito Santo ti dice sempre che solo la mente è reale, perché è l'unica cosa che può essere condivisa. 

Il corpo è qualcosa di separato e quindi, non può essere parte di te. 

Essere di una sola mente ha un senso, ma essere un solo corpo non ha nessun senso.

Secondo le leggi della mente il corpo non ha alcun senso.
4. Per lo Spirito Santo non c'è ordine di difficoltà nei miracoli. 

Ormai, questo dovrebbe risultarti già abbastanza famigliare, anche se non è qualcosa che sei tuttavia disposto a credere.

Pertanto non lo comprendi e non puoi fare uso di esso.

È molto ciò che rimane per fare in favore del Regno, come per trascurare questo concetto cruciale.

In realtà è uno dei pilastri del sistema di pensiero che insegno e che voglio che tu insegni. 

Non puoi fare miracoli senza crederci, in quanto è una credenza in perfetta parità.

L'unico regalo identico che può essere offerto ai Figli identici di Dio è apprezzare loro pienamente.

Né più né meno.

Senza una gamma variabile, l'idea di gradi di difficoltà è senza senso e non ci dovrebbe essere gamma alcuna in ciò che offri a tuo fratello.
5. Lo Spirito Santo, che ci conduce a Dio, trasforma la comunicazione nello stato dell'essere, nello stesso modo in cui in ultima analisi, si trasforma la percezione in conoscenza.

Non perdi mai ciò che comunichi.

L'ego usa il corpo per l'attacco, per ottenere piacere e per avere di cui vantarsi. 

La follia di questa percezione la fa diventare un qualcosa veramente spaventoso. 

Lo Spirito Santo vede il corpo solo come un mezzo di comunicazione, giacché comunicare è condividere, la comunicazione diventa un atto di comunione.

Potresti pensare che la paura, come l'amore, può essere comunicata e che di conseguenza può essere condivisa. 

Tuttavia, questo non è reale così come può sembrare a prima vista.

Coloro che comunicano paura promuovono l'attacco e l'attacco interrompe sempre la comunicazione, rendendola impossibile.

È vero che gli ego si uniscono in alleanze temporanee, ma sempre per vedere che cosa possono ottenere per se stessi

Lo Spirito Santo comunica solo ciò che ciascuno può dare a tutti.

Non ti toglie mai nulla di ciò che hai dato, perché il suo desiderio è che tu rimanga con esso.

I suoi insegnamenti, quindi, iniziano a partire da questa lezione: Per avere, devi dare tutto a tutti.
6. Questo è un passo preliminare di base ed è l'unico che devi dare. 

Nemmeno è necessario che tu stesso lo completi, ma è necessario che tu vada in questa direzione.

Quando decidi di andare in questa direzione, metti te stesso a capo del viaggio, ruolo che soltanto a te corrisponde di fare.

Questo passaggio forse può sembrare che aumenta i tuoi conflitti piuttosto che risolverli, in quanto rappresenta il primo passo nel processo di invertire la percezione e correggerla completamente.

Tutto ciò è in conflitto con la percezione invertita che non hai ancora abbandonato, poiché, altrimenti non avresti il bisogno di un cambiamento di direzione.

Alcuni rimangono in questa fase per lungo tempo, sperimentando un profondo conflitto.

A questo punto può essere che loro provano ad accettare il conflitto invece di dare il prossimo passo verso la sua risoluzione.

Dopo che hanno dato il primo passo, tuttavia, continueranno ad essere assistiti. 

Perché una volta che loro hanno scelto ciò che non possono completare da soli, non saranno più da soli. Un corso di miracoli.

Grazie bellissimo essere per essere presente nella mia vita e per leggere i miei post. Pioggia di benedizioni e abbondanza. Ti amo. Tu sei me e io sono te. Namastè. GoogleTutti post del corso di miracoli.

Visualizza questo blog in altra lingua.

Se il tuo cuore lo sente,dona un po della tua abbondanza...TI AMO