Visualizza questo blog in altra lingua.

Se il tuo cuore lo sente,dona un po della tua abbondanza...TI AMO

26 gen 2014

Per avere la pace insegna la pace per così imparerai che cosa è. Parte 2.

Sat Nam miei cari fratelli!! Tante benedizioni in questo giorno meraviglioso. 

Continuiamo con il corso di miracoliTi amo. Namastè.

Cerca Dio adesso e trovalo. 

Egli ti salverà da tutti gli idoli che hai inventato.

Poi, quando lo troverai, capirai come sono inutili i tuoi idoli e quanto false sono le immagini che credevi di essere. 

Oggi facciamo un passo da gigante verso la verità, nel abbandonare i nostri idoli e nell'aprire le braccia, i nostri cuori e le nostre menti a Dio.

Pietra Shivalingam Grande
Capitolo 6. Le Lezioni di amore. 
V. Le lezioni dello Spirito Santo
B-Per avere la pace insegna la pace, così imparerai che cosa è.

6. Tra sanità mentale e demenza non ci può essere conflitto è solo una di queste è la verità, quindi solo una è reale. 

L'ego cerca di convincerti che sei tu che devi decidere quale è vera, ma lo Spirito Santo ti insegna che la verità è stata creata da Dio e la tua decisione non può alterarla affatto.

Quando inizierai a capire il sereno potere della voce dello Spirito Santo e la Sua consistenza perfetta, la tua mente si renderà conto che stai tentando di ribaltare una decisione che è stata presa irrevocabilmente per te. 

Ecco perché ho suggerito in precedenza di ricordare a te stesso di permettere allo Spirito Santo di decidere in favore di Dio per te.
7. Non ti viene chiesto di prendere decisioni folli anche se potresti pensare che è quello che ti viene chiesto. 

Tuttavia credere che è a te stesso che spetta di decidere quello che sono le creazioni di Dio, non può essere che una pazzia

Lo Spirito Santo percepisce il conflitto esattamente com'è. Pertanto la sua seconda lezione prega così:

Per avere la pace, insegna la pace perché tu possa imparare quello che è.
8. Questa è ancora una fase preliminare, visto che non hai ancora abbinato avere con essere

È nonostante è un passo più avanzato rispetto al primo, in realtà è solo l'inizio del processo di investimento del pensiero.

Il secondo passo è un'affermazione categorica di ciò che desideri

E' quindi un passo verso la tua liberazione dal conflitto, in quanto significa aver considerato le alternative e hai scelto la più desiderabile.

Tuttavia, la "più desiderabile" implica comunque che l'espressione ha diversi gradi di desiderio.

Pertanto, anche se questo passaggio è essenziale per potere prendere la decisione fondamentale non è ovviamente l'ultimo. 

Non hai  accettato ancora la mancanza di gradi di difficoltà nei miracoli, perché nulla di ciò che desideri completamente può essere difficile.

Desiderare completamente è creare, e creare non può essere difficile se si considera che Dio stesso ti ha creato perché tu sia un creatore.
9. Il secondo passo, quindi, è ancora percettivo, anche se è un passo da gigante verso la percezione unificata che riflette la conoscenza di Dio.

Al dare questo passo e proseguire in questa direzione, starai avanzando verso il centro del tuo sistema di pensiero dove avrà luogo il cambiamento fondamentale.

Nella seconda fase il progresso è intermittente, ma il secondo passo è più facile dal primo, perché è quello che lo segue.

Renditi conto che questa fase  può solo seguire il primo e che è un segnale della crescente consapevolezza che lo Spirito Santo ti guiderà nel tuo cammino. Un corso di miracoli.


Grazie bellissimo essere per essere presente nella mia vita e per leggere i miei post. Pioggia di benedizioni e abbondanza. Ti amo. Tu sei me e io sono te. Namastè. GoogleTutti post del corso di miracoli.