Visualizza questo blog in altra lingua.

Se il tuo cuore lo sente,dona un po della tua abbondanza...TI AMO

10 mar 2014

Ogni minuto e ogni secondo ti regala una nuova opportunità per salvarti.

Sat Nam miei fratelli! Tante benedizioni in questo giorno meraviglioso. Nulla  di ciò che ci accade è per caso. 

Tutto ha una ragione e se sei qui leggendo questo testo del corso di miracoli è perché hai l'opportunità di cambiare la tua mente e la tua percezione. 

Perché Dio ha disposto che sia così.

Tutti abbiamo questa opportunità di tornare a casa senza ritardo. Non importa se hai ritardato il tuo ritorno, verrà il giorno in cui saremo tutti insieme nella nostra casa.

Ricorda che ritornare a casa è avere un mente sana, guarita, senza l'ego. Una mente che riconosce chi sei, riconosce la realtà di tutto. 

Una mente guarita è una mente che sa che non è separata dalla mente de Dio. 

Che riconosce che tutti condividiamo i pensieri di Dio. Quando arriverà questo vivremo nel paradiso, qui nella terra. 

Perché tutto ciò che vedrai sarà amore, abbondanza, perfezione, innocenza. Ricorda che il cambio che vuoi vedere, viene da dentro di te!! Da dentro di ognuno di noi, e che insieme siamo uno.

Padre, tuo figlio è santo. Io sono quello a chi Tu sorridi con amore e con tenerezza infinita,  profonda e serena. Quanto puro e santi siamo. 

Padre ora so che non devo sacrificare nulla per trovare la misericordia e la pace di Dio. 

So che la fine della sofferenza non è una perdita, ma un regalo che solo mi può portare guadagni. 

Tu dai sempre, mai togli nulla. Mi hai creato perché fosse come Te, in modo che il sacrificio è impossibile per me così come è per Te. 

Io sono come Te. Solo posso dare e così tutte le cose mi sono date per sempre. 

Ancora sono tale e come sono stato creato. Non posso fare sacrifici perché sono integro, giacché la mia funzione è completare Te. 

Sono integro per essere Tuo figlio. Non posso perdere, solo posso dare e così tutto sarà per me eternamente. Grazie. Ti amo.
Il Segreto della Vita Quantica - Libro
Capitolo 9
L'accettazione dell'Espiazione.
VII. Le due valutazioni.
1. La volontà di Dio è che tu trovi la salvezza. Come allora non ti darebbe i mezzi per trovarla? 

Se la Sua volontà è salvarti, deve aver disposto che raggiungere la salvezza possa essere possibile e facile.

Hai fratelli dappertutto. Non hai bisogno di cercare la salvezza in zone remote. Ogni minuto e ogni secondo ti regala una nuova opportunità per salvarti. 

Non lasciar perdere queste opportunità, non perché non potranno ripetersi, ma perché ritardare la gioia è inutile.

La Volontà di Dio è che tu possa essere felice ora. Come sarebbe possibile che questa non fosse anche la tua volontà? 

Come sarebbe possibile della stessa maniera, che questa non fosse anche la volontà dei tuoi fratelli?
2. Tieni presente, quindi, che solo nella volontà condivisa e solo in essa vi incontrai uniti. Potrebbe esserci disaccordo in tutto il resto ma non in questo. 

E' lì dove dimora la pace. Tu dimori in pace quando decidi così.

Però non puoi dimorare in pace a meno che accetti l'Espiazione, perché l'Espiazione è il cammino che conduce alla pace

La ragione di questo è molto semplice e tanto ovvia che di solito è trascurata.

L'ego ha paura dell'ovvio perché l'ovvio è la caratteristica essenziale della realtà. Nonostante, tu non puoi trascurarla a meno che non la stai guardando.
3. E' perfettamente ovvio che se lo Spirito Santo contempla con amore tutto ciò che percepisce, contempla anche te con amore. 

La valutazione che Egli fa su di te è basata nella Sua conoscenza su ciò che sei, e pertanto una valutazione corretta. Questa valutazione deve essere nella tua mente, perché Egli è anche lì.

L'ego è anche nella tua mente perché hai accettato che fosse li. La valutazione che lui fa su di te, nonostante ciò, è esattamente l'opposta a quella dello Spirito Santo, giacché l'ego non ti ama.

Non è cosciente di ciò che sei, ed è totalmente diffidente da tutto ciò che percepisce, dovuto a che le sue percezioni sono tanto variabili.

L'ego, quindi, è capace di essere diffidente nel migliore dei casi e crudele nel peggiore. Questa è la gamma delle sue possibilità. 

Non può superarla dovuto alla sua incertezza. E' non può andare oltre di loro, perché l'ego non può essere mai sicuro di nulla.
4. Hai, quindi, due valutazioni contraddittorie su te stesso nella tua mente e entrambe non possono essere vere. 

Tuttavia non ti sei reso conto quanto estremamente differenti sono perché non capisci quanto elevata è in realtà la percezione che lo Spirito Santo ha di te.

Lo Spirito Santo non si inganna rispetto a nulla di ciò che fai, perché non si dimentica mai chi sei. 

L'ego si inganna rispetto a tutto ciò che fai, specialmente quando rispondi allo Spirito Santo, giacché in questo momento la sua confusione aumenta.

E' molto provabile, pertanto, che l'ego ti attacchi quando reazioni amorevolmente, giacché ti ha valutato come incapace di essere amorevole e con questo stai contraddicendo il suo giudizio

L'ego attaccherà i tuoi motivi una volta che questi smettono di essere chiaramente d'accordo con la percezione che lui ha su di te.

In questo caso è quando passa rapidamente dal sospetto alla perversità, giacché la sua incertezza sarà aumentata. E' evidente, quindi, che non ha senso ritornare l'attacco. 

Quindi, cosa potrebbe significare questo, che sei d'accordo con la sua valutazione su ciò che sei?
5. Se scegli di considerare te stesso come incapace di essere amorevole non potrai essere felice. Starai auto-condannando te stesso e non potrai che considerarti inadeguato.

Cercheresti, allora, l'ego perché ti aiutasse a scappare dalla sensazione di insufficienza che lui stesso ha provocato e che deve preservare per proteggere la sua esistenza?

Come potresti scappare dalla sua valutazione, utilizzando gli stessi metodi che lui utilizza per mantenere quell'immagine intatta?
6. Non puoi valutare un sistema di credenze dementi dal suo interiore. Il suo campo di azione impedisce questa possibilità. 

L'unico che puoi fare è uscire da esso, esaminarlo dalla prospettiva di una mente sana e vedere la differenza.

Solo attraverso questo contrasto la demenza può essere giudicata come demente. Anche se disponi della grandezza di Dio, hai scelto di essere insignificante e lamentarti della tua piccolezza. All'interno del sistema che ha imposto questa scelta, lamentarsi è inevitabile.

All'interno di questo, la tua piccolezza è data per scontato e non ti fermi a chiedere: chi lo ha deciso così? 

La domanda non ha senso dentro del sistema di pensiero dell'ego, giacché comprometterebbe l'intero sistema stesso.
7. Ho detto che l'ego non sa ciò che è una vera domanda. La mancanza di conoscenza, del tipo che sia, è sempre associata con una certa riluttanza a conoscere e questo da luogo a una completa assenza di conoscenza, semplicemente perché la conoscenza è totale.

Non porti domande sulla tua piccolezza, quindi, è negare tutta la conoscenza e mantenere intatto tutto il sistema di pensiero dell'ego

Non puoi conservare solo una parte di un sistema di pensiero, giacché questo può unicamente essere messo in dubbio mettendo in dubbio i suoi fondamenti.

Questo si deve fare al di fuori di esso, perché dentro, le sue fondamenti rimangono intatte. 

Lo Spirito Santo giudica contro la realtà del sistema di pensiero dell'ego, semplicemente perché sa che i suoi fondamenti sono falsi. Pertanto nulla che proceda da esso significa nulla.

Lo Spirito Santo giudica qualsiasi credenza che hai in accordo con la sua origine. 

Se procedono da Dio sa che sono vere. Se non procedono da Egli, sa che non significano nulla.
8. Sempre che hai dubbio del tuo valore dite : Dio stesso è incompleto senza di me. Ricorda questo quando l'ego ti parli e non lo ascolterai. 

La verità su di te è tanto sublime che nulla che sia indegno di Dio può essere degno di te. 

Decidi, quindi, ciò che desideri, partendo da questo punto di vista e non accetti nulla che non sia degno di essere offerto a Dio

Non desiderare nulla in più. Ritorna a Egli la tua parte e Egli ti darà la totalità di Se stesso a cambio della devoluzione di ciò che è suo e di ciò che ristabilisce La Sua pienezza.

Grazie bellissimo essere per essere presente nella mia vita e per leggere i miei post. Ti amo. Tu sei me e io sono te. Namastè. Google