Visualizza questo blog in altra lingua.

Se il tuo cuore lo sente,dona un po della tua abbondanza...TI AMO

07 mar 2014

Tuttavia non sei sveglio, ma puoi imparare a svegliarti.

Sat Nam miei fratelli! Tante benedizioni in questo nuovo giorno di opportunità. 

Una nuova opportunità  per svegliarci, per perdonare, per correggere gli errori, per contemplare con gli occhi dell'amore.

Sempre possiamo iniziare da capo, con un libro in bianco. Il tempo non esiste. E' solo una illusione.

Però anche se il tempo non esiste, perché ritardare il ritorno a casa? Perché continuare a sentire paura, a vedere con gli occhi del dolore, della sofferenza, della malattia? 

Se possiamo in questo istante riconoscere che siamo perfetti, che siamo amore, che siamo abbondanza e che nulla di ciò che vediamo con gli occhi fisici può alterare ciò che siamo.

Padre sei davanti me, dietro me. Sei lì dove vedo me stesso e ovunque vado. Stai in tutto ciò che contemplo, nel suono che sento, in ogni mano che cerca la mia. 

Insieme a te sparisce il tempo e l'idea dello spazio diventa una credenza assurda. Permettimi di vedere un mondo senza paura, dove i miei pensieri sono uno con la mente di Dio. Dove tutti siamo uno e siamo completamente innocenti. Ti amo.
Menti Interconnesse - Entangled Minds - Libro
Capitolo 9.
L'accettazione dell'Espiazione.
VI- L'accettazione di tuo fratello.
1. Come puoi essere ogni volta più cosciente dello Spirito Santo in te, che attraverso gli effetti che Egli produce? 

Non puoi guardarlo con i tuoi occhi né ascoltarlo con il tuo udito. 

Come puoi, allora, percepirlo in assoluto? Se ispiri allegria e gli altri reagiscono davanti a te con allegria, è che sicuramente c'è qualcosa in te capace di provocarla, ma che tu stesso non la stai sperimentando.

Pertanto, se si trova in te e può generare allegria e vedi che certamente provoca allegria in altri è che ti sei separato di esso dentro di te.
2. Ti sembra che lo Spirito Santo non produce allegria di maniera consistente in te, dovuto unicamente a che tu non ispiri allegria di maniera consistente in altri.

Valuti la consistenza dello Spirito Santo basandoti nelle reazioni dei tuoi fratelli davanti te.

Quando sei inconsistente non sempre produci allegria e in questa maniera non riconosci sempre la Sua consistenza.

Ciò che offri a tuo fratello è la stessa cosa che offri a Egli, perché ciò che Egli da non può superare la tua offerta. 

Questo non si deve al fatto che Egli ha messo i limiti in ciò che da, ma semplicemente che tu hai messo limiti in ciò che puoi ricevere. 

La decisione di ricevere è la decisione di accettare.
3. Se i tuoi fratelli sono parte di te, perché non li puoi accettare? Solo loro possono insegnare a te ciò che sei, perché ciò che impari è il risultato di ciò che insegni. 

Ciò che stai invocando in loro è la stessa cosa che stai invocando in te. Ciò che stai invocando in loro prende realtà per te. Dio ha solo un figlio e conosce tutti come se fosse uno solo.

Dio è unicamente più di loro, ma loro non sono meno di Egli. Vuoi sapere cosa significa questo?

Se ciò che fai a mio fratello lo fai a me e se tutto ciò che fai lo fai a te stesso perché tutti siamo parte di te, tutto ciò che facciamo è anche per te

Quello che Dio ha creato è parte di te e condivide la sua gloria con te. La Sua gloria appartiene a Egli, ma appartiene nella stessa maniera a te. Non puoi, quindi essere meno glorioso di Egli.
4. Dio è più di te unicamente perché Egli ti ha creato, ma neanche questa capacità di creare è riservata da Egli per se stesso. 

Puoi, quindi, creare tale e quale come Egli lo ha fatto e la tua dissociazione non può cambiare questo. 

Né la luce di Dio né la tua si attenuano per il fatto che tu non la veda.

Giacché la Filiazione può solo creare come una sola entità, ricorda a tutta la creazione ogni volta che riconosci parte di essa. 

Ogni parte che ricordi contribuisce alla tua pienezza perché ogni parte è completa.

La pienezza è indivisibile, ma non puoi sapere di quanta pienezza godi fino a quando non la vedi dappertutto. 

Puoi solo conoscere te tale come Dio conosce al suo Figlio, perché la conoscenza è condivisa con Dio.

Quando ti svegli in Egli conoscerai la sua Grandezza, quando accetti che la sua infinità ti appartiene

Ma nel frattempo, giudicherai la tua grandezza cosi come giudichi quella di tuo fratello e la accetterai quando accetti la sua.
5. Tuttavia non sei sveglio, ma puoi imparare a svegliarti. Lo Spirito Santo ti insegna a svegliare altri in una maniera molto semplice. 

Man mano aiuti a svegliare altri, imparerai ciò che significa il risveglio e giacché hai scelto di svegliarli, la sua gratitudine e apprezzamento per ciò che hai dato a loro ti mostrerà il valore del risveglio.

Loro diventeranno testimoni della tua realtà, tale come tutti voi siete stati creati testimoni di Dio

Però quando la Filiazione sarà unificata e accetti la sua Unicità sarà conosciuta per le sue creazioni, le quali danno testimonianza della sua realtà, nella stessa maniera in cui il Figlio da testimonianza del Padre.
6. I miracoli non hanno posto nell'eternità perché sono riparatori. Sebbene, mentre tuttavia avrai bisogno di guarigione, i tuoi miracoli saranno gli unici testimoni della tua realtà che potrai riconoscere

Non puoi operare miracoli per te stesso perché i miracoli sono una maniera di dare accettazione e di riceverla.

Nel tempo, dare accade per prima, pero nell'eternità, dove non possono essere separati, dare e ricevere accadono allo stesso tempo. 

Quando avrai imparato che dare è lo stesso che ricevere, non avrai già la necessità del tempo.
7. L'eternità è un solo tempo e la sua unica dimensione è “sempre”. Questo non avrà nessun senso per te fino a che non ricorderai le braccia aperte di Dio e conoscerai finalmente la Sua mente ricettiva. 

Nello stesso modo che Egli, tu esisti per sempre nella Sua mente e con una mente uguale alla Sua.

Le tue creazioni si trovano nella tua mente ricettiva in perfetta comunicazione, nata da una perfetta comprensione. 

Solo con che tu potessi accettare una di loro, non desidereresti mai più nulla di ciò che il mondo ti offre. 

Tutto il resto non significherebbe nulla per te. Il significato di Dio è incompleto senza te, tu sei incompleto senza le tue creazioni.

Accetta tuo fratello in questo mondo e non accettare nulla in più, perché in lui troverai le tue creazioni, giacché lui le ha create con te. 

Non saprai che sei un Co-creatore con Dio fino a quando non imparerai che tuo fratello è un Co-creatore con te.

Grazie bellissimo essere per essere presente nella mia vita e per leggere i miei post. Ti amo. Tu sei me e io sono te. Namastè. Google